Visione senza difetti

IN OCCASIONE DI SPS IPC DRIVES ITALIA 2018, IMAGE S PRESENTA LE ULTIME NOVITÀ DELLA PROPRIA GAMMA DI PRODOTTI E SOLUZIONI PER LA VISIONE INDUSTRIALE, TRA CUI LA NUOVA RELEASE HALCON 17.12 DI MVTEC SOFTWARE E LE TELECAMERE CON INTERFACCIA GIGE VISION® GENIE NANO DI TELEDYNE DALSA.

II sistemi di visione, integrati con le nuove tecnologie digitali, rivestono un ruolo sempre più importante nei moderni processi produttivi, permettendo di identificare errori e difetti del prodotto e di ridurre gli scarti e i costi che ne derivano. In occasione di SPS  IPC  Drives  ITALIA

2018, Image S (Pad. 5, stand B044B048) presenta le ultime novità della propria gamma di prodotti e soluzioni per la visione industriale, tra cui la nuova release HALCON 17.12 di MVTec Software, che offre un set completo di funzioni avanzate di “Deep Learning” immediatamente applicabili in contesti industriali.

Per la prima volta i clienti potranno addestrare reti neurali convoluzionali (CNN) con il software HALCON sfruttando algoritmi di apprendimento e immagini campione della loro applicazione specifica.

Le reti così ottenute potranno essere ottimizzate per le specifiche esigenze di ciascun cliente.

Questa tecnologia consente di classificare in modo semplice e preciso i dati delle immagini, riducendo i requisiti di programmazione e risparmiando tempo e denaro. Inoltre sono migliorati i tassi di rilevamento e i risultati di classificazione, in termini di qualità e affidabilità.

La nuova funzionalità di Deep Learning è integrata nella libreria di HALCON. I clienti possono così sfruttare tutti i vantaggi della libreria, oltre ad aggiornamenti regolari, novità continue e assistenza qualificata.

Oltre alle tecnologie di apprendimento, HALCON 17.12 offre molte novità a livello di funzionalità, migliorie del prodotto e funzioni aggiornate.

Ad esempio, il software consente di ispezionare superfici riflettenti e parzialmente riflettenti (a specchio) per individuare difetti applicando il principio della deflettometria. Questo metodo sfrutta i riflessi per analizzare le immagini speculari di pattern conosciuti e le loro deformazioni sulla superficie.

Piccolo formato, grandi prestazioni

Image S propone a SPS Italia anche le telecamere con interfaccia GigE Vision® Genie Nano di Teledyne DALSA, di facile utilizzo e con un alto rapporto prestazioni/prezzo, che uniscono i sensori CMOS più avanzati del settore, fra cui Pregius di Sony e Python di On Semiconductor e soprattutto i sensori Saphire, Emerald e Lince di Teledyne e2V, a una telecamera ottimizzata per velocità elevate integrate con funzionalità estese di controllo in una custodia compatta e robusta, oltre a garantire una temperatura di lavoro molto estesa (che assicura un MTBF elevatissimo).

Disponibili in numerosi modelli con differenti risoluzioni (a partire da 640×480 fino a 5120×5120), tutti proposti in versione monocromatica, NIR, a colori e, da ultimo, con sensore con 4 angoli di polarizzazione, queste telecamere contribuiscono ad aumentare le prestazioni e l’affidabilità dei sistemi di visione grazie al loro esclusivo pacchetto di funzionalità. Grazie alla tecnologia brevettata TurboDrive™ di Teledyne DALSA, le Genie Nano sono in grado di raggiungere velocità di trasferimento dei dati che possono arrivare fino al 40% in più rispetto ai valori GigE Vision standard.

Questa serie di telecamere sfrutta inoltre i vantaggi del kit di sviluppo software (SDK) Sapera™ LT e della collaudata tecnologia TriggertoImage Reliability™ per offrire controllo e diagnostica a livello di sistema, dall’acquisizione dell’immagine fino al trasferimento in memoria.

Leggere (46 grammi di peso) e compatte (44mm x 29mm x 21mm), le telecamere Genie Nano sono ideali per applicazioni in spazi ridotti e sono dotate di una custodia resistente a un’ampia gamma di temperature (da20 a +60 °C) per un utilizzo anche in ambienti ostili. Dispongono inoltre di due ingressi e due uscite optoisolati che ne facilitano l’integrazione e l’implementazione.

Le ultima novità di questa serie di telecamere sono le Genie Nano XL, con sensori fino a 25Mpix, e il modello dotato di sensore in grado di polarizzare la luce incidente secondo 4 angoli di polarizzazione: in questo modo si possono rilevare, ad esempio, difetti estremamente piccoli su superfici riflettenti. A breve saranno disponibili anche con uscita Camera Link per aumentare ulteriormente la velocità.

www.imagesspa.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...