I sistemi rfid nel settore Agro-alimentare

 

Grazie all’introduzione di questo tag inserito nell’etichetta prodotto, ad oggi l’RFID permette una tracciabilità puntuale di ogni singola unità di movimento, garantendo un’ottimizzazione della logistica interna ed un aumento di efficienza in termini di inventario e di riduzione di tutti i costi imputabili ad attività senza valore aggiunto.

Infatti, se fino a ieri il barcode veniva utilizzato per la catalogazione nei punti vendita, costringendo operatori dedicati a leggere ogni singola etichetta prodotto, oggi l’RFID permette un’automazione d’inventariato che diventa puntuale e giornaliero.

Non solo. Ottimizzando la tecnologia all’interno della catena distributiva, questo tag permette la supervisione di ogni singolo prodotto presente nel negozio, evitando rotture di stock e gestendo tutti i processi di distribuzione in maniera interattiva e sempre aggiornata.

Si tratta di una soluzione flessibile ed integrabile in qualsiasi segmento di mercato, poiché non prevede alcuna alterazione nei processi di confezionamento e di distribuzione ad ad oggi in uso.

Inoltre è uno strumento che permette, a seconda della tipologia di tag, di dare dei servizi aggiuntivi al brand comunicando direttamente con il proprio consumatore e garantendo sempre l’autenticità dei propri prodotti.

I sistemi di identificazione a radio-frequenza, RFID, costituiscono una tecnologia di controllo di flusso che permette di tracciare i prodotti attraverso tutte le fasi della catena produttiva. Tali sistemi si basano essenzialmente sull’utilizzo di: un’etichetta RFID, che può essere applicata direttamente sul prodotto, un’antenna reader, che raccoglie le informazioni dall’etichetta e un database per conservare tali informazioni nel tempo. In uno studio recente, effettuato da un gruppo di ricercatori italiani [Costa et al., 2013], vengono illustrate le principali applicazioni delle tecnologie RFID nel settore agro-alimentare, evidenziandone le potenzialità di sviluppo in ogni singolo passaggio della catena produttiva (produzione, distribuzione e commercializzazione).

Secondo gli autori, la versatilità dei sistemi RFID è dovuta alla possibilità di accoppiare diverse etichette a differenti tipologie di sensori (in particolare, quelli sviluppati con tecnologia wireless, WSN). Tra i vantaggi forniti dall’applicazione delle tecnologie RFID, lo studio evidenzia: il miglioramento della tracciabilità dei prodotti, il miglioramento del monitoraggio della qualità ed il miglioramento dell’accuratezza delle informazioni (non solo per le aziende coinvolte nella catena produttiva, ma anche per gli organi di controllo e per i consumatori). Lo studio evidenzia la possibilità di accoppiare la tecnologia RFID ai cosiddetti sistemi di cloud in rete: ciò comporterebbe non solo una significativa riduzione di costi operativi come quelli legati alla logistica ma anche un miglioramento della sicurezza e della qualità degli alimenti.

Per quanto riguarda la legislazione pur essendo le normative a livello mondiale disomogenee e ancora prive di standardizzazioni, nel 2011 l’Unione Europea ha stabilito le linee guida da adottare per i produttori di sistemi RFID ottenendo risultati in linea con le attuali normative anche in tema di privacy, tutto ciò ha permesso l’adozione della tecnologia con una sicurezza maggiore rispetto al percorso utilizzato.

È per questa ragione che Pilot Italia, leader nella stampa di etichette autoadesive e in soluzioni di packaging tailor made, ha investito nell’implementazione di questa tecnologia non solo per facilitare i propri processi logistici, ma anche per dare lo stesso servizio di efficienza e controllo ai propri clienti.

Con 50 anni di esperienza, un team di 130 persone e 12 linee di stampa in 10.000 mq di produzione, ha sviluppato un vastissimo know-how.

Ha imparato a creare sensazioni, combinando le esigenze creative con quelle informative, proponendo materiali e tecnologie di tendenza. Grazie alle sue tecniche di stampa combinate è in grado di soddisfare le più esigenti richieste: offset, tipografia, flexografia, serigrafia, lamina a caldo e a freddo, embossing. Una combinazione vincente per un packaging perfetto.

È da sempre molto attenta ad individuare le specificità e le criticità in ogni settore studiando soluzioni innovative ed estremamente versatili.

Con la nascita nel 2009 di Pilot Italia Security, ha incrementato la propria R&D, diventando un punto di riferimento per tutte le tecnologie all’avanguardia nel packaging, sviluppando soluzioni per la brand protection, la tracciabilità e il customer engagement e per entrare nel mondo dell’Internet of Things.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...