Sensori fotoelettrici con interfaccia IO-Link

Sensori fotoelettrici con interfaccia IO-Link e certificazione Ecolab per aree produttive igieniche

E’ possibile ottenere un aumento dell’efficienza produttiva ed una riduzione dei tempi morti, utilizzando l’interfaccia IO-Link, per regolare la sensibilità dei sensori C23 durante il cambio di prodotto, nell’industria alimentare e delle bevande.

Contrinex, specialista svizzero per i sensori, annuncia la certificazione Ecolab per i suoi sensori fotoelettrici C23 ad alte prestazioni con connettività IO-Link. I produttori di alimenti e bevande che necessitano di sensori, per impieghi alimentari, possono ora beneficiare di una regolazione a distanza della sensibilità e di altri parametri operativi, che già stanno aumentando la produttività in altri impianti di produzione di processi, in rapida evoluzione.

Realizzati in un contenitore di plastica dalle ridotte dimensioni di 20 x 30 x 10mm, i sensori C23 sono disponibili con la connettività IO-Link di livello industriale su tutte le versioni PNP. Una breve procedura di apprendimento semplifica la configurazione iniziale del sensore. Una volta eseguito il Teach, i parametri di sensibilità vengono memorizzati nella memoria integrata del sensore e possono essere recuperati o aggiornati in remoto tramite IO-Link. Ciò elimina la necessità di intervento manuale e qualsiasi successiva sterilizzazione di re-sterilizzazione tra lotti di prodotto successivi.

La robusta costruzione del sensore garantisce un funzionamento affidabile in ambienti di lavaggio difficili; I dispositivi Contrinex C23 resistono ad agenti aggressivi e sono classificati IP67. Eliminando la necessità di intervento dei tecnici, si riducono al minimo i tempi di inattività e la produttività viene mantenuta a livelli ottimali

Vantaggi a colpo d’occhio

  • I sensori miniaturizzati certificati da Ecolab sono ideali per le aree di sicurezza alimentare
  • La regolazione della sensibilità remota tramite IO-Link non richiede alcun intervento manuale
  • La regolazione a distanza elimina la re-sterilizzazione tra i lotti di prodotto
  • I robusti sensori resistono agli agenti aggressivi e sono classificati a IP67
  • La produttività è ottimizzata con tempi di inattività minimi
  • La connettività IO-Link aumenta la funzionalità del sensore nell’installazione

Applicazione:

Il sensore fotoelettrico in miniatura certificato da Ecolab rileva la presenza di porzioni di formaggio nell’elaborazione di alimenti ad alto volume

Prodotti coinvolti:

LHR-C23PA-TMS-60C

Descrizione:

Durante la produzione ad alto volume di porzioni di formaggio confezionate individualmente, i nastri trasportatori trasferiscono il prodotto alle stazioni di confezionamento. Le stazioni di buffer in linea regolano il flusso per rispettare la velocità di imballaggio; I sensori miniaturizzati certificati Ecolab rilevano la presenza di ciascuna porzione avviando il ciclo di confezionamento. I parametri di sensibilità per ogni dimensione delle porzioni, memorizzati nella memoria del sensore, possono essere aggiornati in remoto (attraverso la comunicazione IO-Link) senza intervento manuale, eliminando la necessità di sterilizzazione non pianificata tra i lotti.

Obiettivi:

Un produttore svizzero di prodotti lattiero-caseari, di alta qualità, produce una gamma di porzioni di formaggi confezionate singolarmente, in un impianto di produzione sterilizzato, ad alto volume. Una volta tagliati nelle dimensione, le porzioni di formaggio giungono, tramite un convogliatore alimentare, ad una stazione di imballaggio; La durata del ciclo di confezionamento dipende dal tipo di formaggio e dalla dimensione della porzione.

Prima dell’imballaggio, una stazione di smistamento produce un flusso regolare di porzioni con una spaziatura predeterminata in base al tipo di imballaggio. Le due operazioni devono essere sincronizzate; Il produttore richiede un sistema di sensori che rileva la presenza di ciascuna porzione di formaggio che escono dalla stazione di smistamento, avviando il ciclo di confezionamento.

I sensori devono essere certificati per ambiente alimentare e resistere agli agenti aggressivi utilizzati durante le procedure di lavaggio. Devono inoltre gestire l’intera gamma delle dimensioni delle porzioni senza la necessità di una regolazione manuale, in quanto ciò richiederebbe la sanificazione ogni volta che le dimensioni della porzione cambiano. Massimizzare la produttività è una priorità aggiuntiva; Il cambio rapido tra i lotti di prodotto è essenziale.

Implementazione:

I sensori fotoelettrici certificati in Ecolab, con la soppressione di sfondo, della famiglia di prodotti Contrinex C23 sono ideali per questa applicazione. Questi dispositivi cubici in miniatura, installati sopra i trasportatori di prodotto, immediatamente dopo ogni stazione di smistamento, rilevano la presenza di porzioni di formaggio che transitano.

L’uscita standard normalmente aperta di tipo PNP con un connettore M8 garantisce una flessibilità ottimale. Inoltre, il protocollo di connessione seriale standard punto-punto IO-Link per sensori e attuatori, è presente sulle versioni PNP senza costi aggiuntivi, offrendo i vantaggi della comunicazione digitale senza necessità di cablaggi speciali. Una seconda uscita fornisce un allarme di stabilità in caso di sensibilità ridotta, indicando la necessità di una manutenzione preventiva prima che si verifichi un degrado delle prestazioni.

La robusta custodia del sensore, realizzata in plastica dalle ridotte dimensioni di 20 x 30 x 10mm, assicura un funzionamento affidabile negli ambienti ove è richiesto il lavaggio; I dispositivi Contrinex C23 sono classificati IP67. Una distanza operativa compresa tra 15 e 250 mm, regolabile tramite un pulsante Teach o tramite IO-Link, gestisce l’intervallo di dimensioni delle porzioni senza compromessi.

Una breve procedura di apprendimento (Teach-in), a una o due fasi, semplifica la configurazione iniziale. L’operazione, tramite un pulsante, consente agli ingegneri di processo di rilevare l’oggetto, ed eventualmente lo sfondo, ogni volta che viene introdotta una nuova porzione. Una volta appresi, i parametri di sensibilità vengono memorizzati nella memoria integrata del sensore e possono essere recuperati o aggiornati in remoto tramite IO-Link, eliminando la necessità di una regolazione manuale.

Questi robusti sensori miniaturizzati soddisfano le esigenze del cliente per un funzionamento affidabile con poco o nessun intervento manuale, mentre si evita la sanificazione non pianificata. La soluzione è altamente economicamente conveniente con tempi minimi non produttivi; La produzione è mantenuta al di sopra dei livelli prefissati.

Benefici per il cliente:

  • I sensori certificati Ecolab sono ideali per impianti di produzione alimentare
  • Ampia gamma di funzioni per soddisfare tutte le dimensioni
  • I parametri di sensibilità vengono recuperati o aggiornati in remoto tramite IO-Link
  • Si evita la necessaria sanificazione tra i lotti
  • La semplice procedura di Teach-in a una o due fasi ottimizza la configurazione iniziale del sensore
  • L’allarme di stabilità evidenzia la ridotta sensibilità, evitando arresti non pianificati
  • Il tempo di inattività viene evitato eliminando la necessità che i tecnici intervengano sulle macchine

 

Chiara visione grazie ai raggi UV

I sensori fotoelettrici vengono utilizzati in diversi campi di applicazione. Questo è il motivo per cui una serie di sensori fotoelettrici in miniatura devono offrire proprietà adeguate per qualsiasi situazione. Tra queste, misurazioni estremamente ridotte e elevata riproducibilità, nonché affidabilità operativa anche nelle condizioni ambientali più critiche. Inoltre, la sfida consiste nel rilevare oggetti sottili e chiari, in modo affidabile. Esiste una soluzione adeguata anche per questo caso.

 

Per rilevare oggetti chiari, molti produttori di sensori propongono sensori a riflessione senza il tradizionale riflettore. Tuttavia, questa soluzione non è ottimale: per l’installazione, i sensori senza riflettore richiedono uno sfondo perfettamente definito e distanze operative accurate, mentre i campi operativi raggiungibili sono ridotti. Questo è il motivo per cui il sensore fotoelettrico TRU-C23 funziona come un sistema ad alto rendimento con riflettore. Grazie a un principio di rilevazione brevettato, il sensore offre elevate prestazioni di rilevazione, in modo da poter anche identificare oggetti sottili e chiari. Il sensore sfrutta una sorgente luminosa nello spettro della luce UV, i cui fasci vengono assorbiti dal vetro o dalla plastica trasparente.

Il sensore fotoelettrico in miniatura TRU-C23 sfrutta la luce UV ed è idoneo a rilevare oggetti chiari, in modo affidabile.

Rileva inoltre oggetti più sottili e chiari

La gamma di funzionamento del sensore può essere facilmente impostata, dal momento che materiali chiari come plastica o vetro assorbono la maggior parte della luce UV polarizzata. La forma o lo spessore dell’oggetto da rilevare non hanno influenza sul risultato. Anche la sporcizia, le gocce d’acqua o l’invecchiamento non influenzano il rilevamento. Gli errori collegati a più letture per lo stesso oggetto vengono completamente eliminati. La caratteristica fondamentale per la misurazione consiste in un LED che emette una luce UV polarizzata e un riflettore in materiale speciale adatto alla luce UV. Nel complesso, il sensore raggiunge un campo operativo di circa 1.000 mm. Esempi tipici di applicazione consistono nella rilevazione di film trasparenti o di contenitori di vetro o di vetro trasparenti per l’industria alimentare e di bevande, o verificare la presenza di bottiglie o di fiale nel settore farmaceutico. Inoltre, il sensore ha anche un buon rapporto qualità / prezzo.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...