Lamiere forate Costacurta

Costacurta S.p.A.-VICO è un’azienda italiana specializzata nella progettazione e nella produzione di componenti metallici per l’industria e l’architettura al servizio dei mercati internazionali, come le lamiere forate.

L’intero portafoglio dei nostri prodotti nasce da materie prime in fili e lamiere.

L’azienda esporta la maggior parte della propria produzione e siono fornitori di costruttori di macchinari utilizzati in diversi settori tra cui alimentare, meccanico, tessile, cartario e del legno.

In oltre sono fornitori qualificati di primarie società internazionali che sviluppano tecnologie, forniscono servizi di ingegneria e costruiscono impianti per l’industria oil & gas, petrolchimica e chimica.

Offre infine servizi di supervisione durante l’installazione e assistenza ai clienti per lo sviluppo di nuovi prodotti.

Costacurta produce una vasta gamma di lamiere forate.

Le lamiere forate Costacurta sono in grado di soddisfare le specifiche esigenze di innumerevoli applicazioni in settori industriali anche molto diversi tra loro. Grazie alla lunghissima esperienza nel processo di punzonatura, trapanatura e fresatura ed ai rigorosi controlli previsti dal Sistema Qualità, Costacurta è in grado di produrre moltissime tipologie di lamiere forate, anche speciali, garantendo sempre un’elevatissima qualità. Flessibilità e rispetto dei termini di consegna, anche critici, sono possibili grazie al numero ed al livello qualitativo delle macchine, alla flessibilità dell’organizzazione e ad un’ampia disponibilità di materia prima a magazzino.

La gamma di lamiere forate di Costacurta possono essere applicate in vari settori come il confezionamento birre, produzione di concentrati di pomodoro, produzione di zucchero, reciclaggio carta, trattamento scarti alimentare, lavaggio industriale e tante altre applicazioni.

Per il settore Bevande – imbottigliamento Costacurta dispone di una vasta gamma di tele metalliche, lamiere forate trapanate,e “wedge wire screen” e nastri trasportatori in filo o piattina metallici,  alcuni dei quali sono specificatamente utilizzati nel settore del “beverage”.
Lamiere forate punzonate. Appartengono a questa famiglia di prodotti quelle lamiere la cui foratura è ottenuta mediante stampi, costituiti da punzone e matrice, montati su presse punzonatrici. Con la punzonatura si possono ottenere varie tipologie di fori per soddisfare le esigenze di differenti applicazioni in numerosi settori industriali. Tra questi settori citiamo i principali: la chimica, l’agricoltura, l’alimentare, l’industria mineraria e l’edilizia. Il limite di questo tipo di foratura è costituito dal rapporto diametro dei fori/spessore della lamiera che normalmente, nel caso di acciai inossidabili, non può essere inferiore ad uno. Costacurta ha un vantaggio competitivo specialmente quando le lamiere presentano forature particolarmente critiche quali, ad esempio, fori aventi diametro pari o leggermente inferiore allo spessore della lamiera, fori molto ravvicinati, fori molto piccoli. Flessibilità e rispetto dei termini di consegna, anche critici, sono possibili grazie al numero ed al livello qualitativo delle macchine e degli stampi, alla flessibilità dell’organizzazione e ad un’ampia disponibilità di lamiere pronte a magazzino. Possono essere prodotte con differenti tipologie di fori, tra i quali menzioniamo principalmente quelli tondi, quadri, rettangolari, oblunghi, svasati e a ponte. Il formato commerciale è 2000×1000 mm, tuttavia le macchine consentono la perforazione di lamiere fino a 6000×2000 mm. Gli spessori delle lamiere forate variano da 0,3 mm fino a 20 mm, per lamiere forate in acciaio al carbonio e fino a 15 mm per lamiere in acciaio inossidabile. E’ possibile ottenere lamiere con aree forate aventi forme geometriche particolari, ad esempio trapezoidali oppure corone circolari. Dopo la perforazione, le lamiere vengono spianate e possono essere sottoposte a trattamento di sgrassaggio per eliminare i residui di lubrificante impiegato durante il processo di punzonatura. Possono essere inoltre fornite lamiere con differenti gradi di finitura superficiale ottenibili mediante processo di satinatura, sabbiatura e lucidatura elettrochimica. E’ possibile ottenerle in diversi materiali quali, ad esempio, acciaio al carbonio, acciai inossidabili, leghe Nichel-Cromo, metalli puri.

Lamiere trapanate.

Possono essere prodotte con tre differenti tipologie di fori: cilindrici, bicilindrici e conici. Il diametro dei fori può variare da 1 a 6 mm. Le dimensioni massime delle lamiere trapanate sono 6000×2000 mm, con uno spessore massimo di 15 mm. Dopo le operazioni di trapanatura, le lamiere vengono satinate e lavate per garantire la perfetta pulizia dei fori. Possono essere sottoposte ad ulteriori trattamenti di finitura superficiale quali, ad esempio, sabbiatura e lucidatura elettrolitica. Finiture differenti, o speciali rivestimenti, possono essere effettuati su specifica richiesta del cliente. Le lamiere trapanate possono essere realizzate in diversi materiali quali: acciaio al carbonio, acciai inossidabili, Titanio, Leghe Nichel-Cromo, Alluminio e sue leghe, Rame e sue leghe.

Lamiere fresate.

E’ possibile ottenere lamiere con profili di fresatura differenti, in accordo alle specifiche richieste dei clienti con l’apposito allestimento di utensili adeguati. Le dimensioni e gli spessori massimi delle lamiere fresate sono legati al tipo di fresatura richiesta. Dopo le operazioni di fresatura, le lamiere vengono satinate e lavate per garantire la perfetta pulizia delle fresature. Possono essere sottoposte ad ulteriori trattamenti di finitura superficiale quali, principalmente, sabbiatura e lucidatura elettrolitica. Finiture differenti, o speciali rivestimenti, possono essere effettuate su specifica richiesta del cliente. Le lamiere fresate possono essere realizzate in diversi materiali quali, ad esempio, acciaio al carbonio, acciai inossidabili, Alluminio e sue leghe, Rame e sue leghe.
Tessuto reps. E’ una tessitura speciale in cui i fili di trama, normalmente di diametro inferiore a quelli di ordito, vengono battuti del tutto uniti l’uno all’altro. Non si ha più luce tra le maglie, ma solo un passaggio trasversale in corrispondenza dell’alternanza dei fili di trama. Le tele reps vengono utilizzate quasi esclusivamente per filtrazione, in particolare quando è richiesta un’elevata rigidità del tessuto. Le tele a tessuto reps possono essere fornite in rotoli di varie altezze e lunghezze e in pannelli piani sagomati in svariate forme geometriche. E’ possibile ottenerle in tutti i materiali e leghe metalliche trafilabili quali, per esempio, acciai al carbonio, acciai inossidabili, leghe Nichel-Cromo, metalli puri.
Tessuto Touraille. E’ una tessitura reps crociata. Con il tipo di tessitura Touraille si possono impiegare fili di diametro maggiore rispetto alle corrispondenti tele reps; si possono, pertanto, realizzare tele di estrema compattezza fino ad ottenere passaggi valutati intorno ai 5 micron. Anche le tele Touraille vengono utilizzate quasi esclusivamente per filtrazione, in particolare quando è richiesta un’elevata rigidità del tessuto. Le tele a tessuto Touraille possono essere fornite in rotoli di varie altezze e lunghezze e in pannelli piani sagomati in svariate forme geometriche. E’ possibile ottenerle in tutti i materiali e leghe metalliche trafilabili quali, per esempio acciai al carbonio, acciai inossidabili, leghe Nichel-Cromo, metalli puri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...