Industria 4.0: la diffusione in atto nel settore alimentare

Una ricerca realizzata da Nomisma in collaborazione con la Fondazione Metes ha indagato la diffusione della trasformazione digitale in atto nel settore alimentare, prendendo in esame 200 aziende alimentari con un fatturato superiore a 10 milioni di euro. I dati emersi, presentati durante il convegno della Flai-Cgil dal titolo “Industria 4.0. Il valore lavoro nel settore alimentare tra qualità, innovazione e tutela dei diritti”, rivelano che tra le imprese il 57% ha già introdotto tecnologie digitali, ma il restante 43% rimane fuori dall’innovazione.

E il 14% non è interessato agli incentivi del Piano Nazionale. Riguardo alle tecnologie abilitanti, la sicurezza informatica è la tecnologia digitale più diffusa tra le aziende italiane attive nell’alimentare: il 47% afferma di averla già adottata all’interno delle proprie funzioni aziendali. Seguono il cloud e l’IoT, implementate dal 21% e dal 15% delle aziende alimentari, mentre big data e robotica collaborativa coinvolgono rispettivamente il 12% e il 10% delle aziende. Risultano meno diffuse le tecnologie della realtà aumentata e della manifattura additiva.

SEW-EURODRIVE fornisce soluzioni personalizzate studiate per rispondere a esigenze specifiche dell’industria alimentare e delle bevande.

Per informazioni, visita il sito www.sew-eurodrive.it.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...