Soluzioni tecnologiche prodotte da TS Italia

GOCCIOLATORI
TECNOLOGIE PER L’IMBOTTIGLIAMENTO TSV.DG.2.7L GOCCIOLATORE DI AZOTO LIQUIDO

Soluzione tecnologica prodotta da TS Italia per immettere azoto liquido all’interno di bottiglie, e altri recipienti di diversa forma, contenenti fluidi alimentari.
Collocata tra riempitrice e tappatrice consente di fornire, per caduta, una goccia di azoto liquido all’interno del volume libero di testa dei recipienti colmi.
Il passaggio dell’azoto dalla fase liquida a quella gassosa si caratterizza per un aumento di volume pari a circa 700 volte, questo fenomeno attribuisce all’utilizzo del gocciolatore molteplici vantaggi, tra cui:

✓Eliminazione dell’ossigeno nel volume di testa del recipiente, con conseguente aumento della vita commerciale del prodotto contenuto;
✓Aumento della resistenza meccanica del recipiente pieno, con notevoli benefici sui rendimenti di linee e distributori di vendita automatici grazie a:
– Riduz ione delle de formazioni conseguenti ai riempimenti a caldo;
– Miglioramento della movimentazione ed etichettatura;
– Riduzione degli inceppamenti nei distributori automatici;
✓Maggiore resistenza del recipiente a carichi verticali, con conseguente possibilità di sovrapporre i recipienti su più livelli;
✓La possibilità di utilizzare minore quantità in peso del materiale costituente la bottiglia (PET o altri polimeri) con conseguenti risparmi di costo.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI
Il sistema TSV.DG.2.7L è essenzialmente costituito da i seguenti elementi:

VALVOLA DOSATRICE (DV)
Valvola dosatrice criogenica di tipo on/off con otturatore a spillo e attuatore pneumatico ad azionamento elettrico mediante elettrovalvola pilota. La tensione di azionamento di quest’ultima è fornita direttamente dall’Utilizzatore tramite derivazione dall’encoder della macchina riempitrice/tappatrice.
L’azoto liquido è dosato ed immesso per caduta nei recipienti da inertizzare/pressurizzare. L’alimentazione di azoto liquido al sistema è gestita da una logica PLC basata sulla rilevazione costante del livello di azoto all’interno del polmone di accumulo e della relativa pressione di testa.

CAPACITA’ DI ACCUMULO AZOTO LIQUIDO (LB)
Polmone di accumulo azoto liquido, con capacità volumetrica pari a 7 litri, caratterizzato da un rivestimento superisolato sottovuoto statico con grado 10-4 mbar. Esso è dotato dei seguenti organi di azionamento: una valvola automatica di alimentazione del polmone, una valvola di immissione azoto gas, una valvola automatica di sfioro azoto gas, una valvola
automatica di regolazione.

QUADRO ELETTRICO DI COMANDO (ECP)
Quadro elettrico basato su logica micro-PLC, esegue il controllo del livello dell’azoto liquido all’interno della capacità di accumulo e il monitoraggio degli stati del sistema.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...