Dal 1962 realtà centrale nella progettazione e nella realizzazione di impianti per la refrigerazione

Da oltre 50 anni la catena del freddo ha un nome che risuona sugli altri, in ogni anello di cui è costituita. È Zanotti Spa, azienda italiana, dal 1962 realtà centrale nella progettazione e nella realizzazione di impianti per la refrigerazione.

Ogni anello di giunzione della catena del freddo – dicevamo – è firmato Zanotti. Dalla conservazione delle materie prime (come i cereali nei silos) fino alla distribuzione nei supermercati, in negozi o ristoranti, passando per la lavorazione degli alimenti, il trasporto tramite unità dedicate alla movimentazione sicura degli alimenti, e infine lo stoccaggio: ad ogni passaggio, Zanotti risponde con precisione e competenza, forte di una gamma di prodotti che attualmente è la più completa offerta sul mercato.

A proposito di “offerta completa”, Zanotti è attiva anche nella progettazione e realizzazione degli impianti per piste di ghiaccio. E i nomi nel suo portfolio non possono lasciare spazio a dubbi: le piste di Torino, di Courmayeur, e l’Arena di Minsk, la più grande in Europa.

Da quel lontano 1962 Zanotti ha fatto molta strada. Oggi è infatti un gruppo internazionale con dislocazioni produttive in Spagna, Inghilterra e Brasile, munito di una capillare rete di distributori che garantiscono affidabilità e assistenza ovunque. Il suo nome, inoltre, è conosciuto in tutto il mondo: negli Emirati Arabi, Zanotti è stata la prima scelta di grandi compagnie per la realizzazione di impianti frigoriferi per il catering in due importanti aeroporti locali; le commesse qui ammontano a circa 30 Ml Euro e richiedono impianti di elevatissima affidabilità, dal design impeccabile, e con dotazioni rigorose dal punto di vista igienico.

Nella Repubblica di Kabardino-Balcaria, Zanotti è riuscita invece ad aggiudicarsi la fornitura di un impianto per la conservazione delle mele sbaragliando una ferrea concorrenza tedesca. Le tecnologie avanzatissime progettate qui da Zanotti conservano le mele a temperatura controllata per lunghi periodi, fino a 7 mesi, e si avvalgono dell’utilizzo di fluidi intermedi del tutto atossici dal punto di vista alimentare.

La chiave del successo? Il rispetto, in tutte le sue sfaccettature, ma in un’unica soluzione. Il rispetto assoluto delle caratteristiche organolettiche degli alimenti, il rispetto per l’ambiente e soprattutto il rispetto per il cliente sono fusi nel concetto di efficienza energetica. Le unità refrigeranti Zanotti utilizzano infatti tecnologie in linea con le aspettative della clientela e dal ridotto impatto ambientale: nuovi gas naturali e protocolli di Ecodesign per una riciclabilità totale delle macchine a fine vita. L’efficienza energetica racchiude in sé vantaggi per l’ambiente, per il cliente e per gli alimenti stessi.

Zanotti già da diversi anni propone unità funzionanti con gas a bassissimo impatto ambientale (GWP=3) quali il Propano R290 o il Propilene R1270 applicabili a celle di piccole e medie cubature. Ultimamente la gamma di prodotti a GAS NATURALI è stata ampliata, diventando la gamma più completa disponibile sul mercato.

Condensanti e monoblocchi a CO2 (R744) applicabili in ambito industriale sono le ultime novità in campo di apparecchi pronti all’uso, soluzioni ottimali per installazioni rapide e sicure su celle di media e grande cubatura.

I gruppi di tipo monoblocco a CO2 in ciclo transcritico per la conservazione di prodotto congelato, sono progettate con un range di potenza da 3 a 16 kW mantenendo le caratteristiche di efficienza e praticità di installazione dei monoblocchi più piccoli. A breve saranno disponibili anche gruppi in versione bi-block adatti per tutte le applicazioni in alternativa al pratico monoblocco.

Le ultime normative in fatto di Eco-sostenibilità e risparmio energetico stanno incentivando prodotti a basso consumo. Le nuove unità condensatrici progettate da Zanotti hanno una minor carica di refrigerante grazie alle nuove tecnologie legate al mini-channel, maggiore silenziosità e accessibilità ai componenti durante le manutenzioni. Per le nuove unità condensatrici realizzate a R407F, Zanotti ha ottenuto la certificazione delle prestazioni secondo il programma sviluppato da ASERCOM in ottemperanza alla direttiva Ecodesign che impone le caratteristiche minime di  efficienza, a seconda del tipo di applicazione e della classe di potenza. Solo poche aziende hanno ottenuto la certificazione delle prestazioni delle proprie unità. Zanotti è tra le pochissime aziende poi, che ha presentato un’unità funzionante con gas R407F, un gas nuovo a ridotto impatto ambientale, per utilizzo nel campo della refrigerazione che rientra nei limiti della nuova direttiva F-GAS.

Zanotti offre una gamma molto vasta di prodotti per applicazioni dalle piccole, medie alle grandi cubature. Per supermercati e grandi centri logistici, propone centrali multicompressori a CO2 sia in ciclo subcritico che in transcritico, offrendo quindi un prodotto totalmente “green”. La nuova generazione di impianti industriali con soluzioni “green” fornisce alte prestazioni utilizzando compressori a vite con controllo di velocità e rapporto di compressione variabile per alta efficienza. Rimanendo nel campo dei gas naturali, l’ammoniaca (NH3), è impiegata nella costruzione degli impianti di refrigerazione industriale per il suo, storicamente riconosciuto, potere termodinamico.

Zanotti è oggi innovazione, coscienza green, qualità e competenza: dalla sua esperienza passata, provengono queste grandi promesse per il futuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...